Creatina Monoidrato Polvere

La sintesi della creatina endogena avviene partendo dagli A.A. glicina , metonina ed arginina per mezzo di enzimi coinvolti e localizzati a livello epatico, renale e pancreatico.
La sintesi endogena di questa sostanza è di circa 1 grammo/die ed è sufficente per il normale tournover del nostro organismo che ne degrada circa 2 grammi al giorno.
In natura è possibile trovarla nella carne(1Kg= 4g)e nel pesce oppure è possibile utilizzare integratori a base di creatina monoidrato che permettono di aumentare il contenuto muscolare fino al 20%.
Nell’organismo la creatina si deposita principalmente nelle fibre muscolari bianche 95% (fibre rapide) dove raggiunge livelli più elevati di quelli presenti nelle fibre muscolari rosse (fibre muscolari lente).
Circa il 70% degli individui trae vantaggio dalla supplementazione di creatina mentre il restante 30% sembra possedere dei livelli endogeni già ottimali quindi ne risente in maniera molto marginale. A livello del muscolo scheletrico l’enzima creatina-chinasi permette alla creatina di cedere un radicale fosfato (P) all’ADP per ripristinare l’energia utilizzata dal muscolo durante la contrazione. (ADP+ PC =>ATP + C). Durante il periodo di riposo la creatina viene rifosforilata quasi completamente in circa 5 minuti. Un’altra funzione della creatina è quella di fungere da trasportatore di energia dai mitocondri ai diversi siti di funzione ATP asica citoplasmatica.
Sembra avere una funzione tampone sulla produzione di acido lattico e se assunta ad alte dosi (20-30 g/die per una settimana) è stato segnalato aumento di peso corporeo dovuto sia ad una iperidratazione cellulare che ad uno stimolo sul processo sul processo di sintesi proteica. Per ottimizzare l’assimilazione di questa sostanza è consigliabile assumerla con bevande a base di zuccheri semplici (glucosio) e/o maltodestrine a media catena e con un elevato IG suddividendola in più somministrazioni quotidiane (Ottima l'assunzione con Carboplus).
Sporadicamente sono stati segnalati effetti collaterali a carico dell’apparato gastroentericio ma sembra non siano correlati all’assunzione di creatina ed alcune volte di crampi, ma anche in questo caso sembrano derivare più da una maggiore deplezione prestazione piuttosto che alla sua somministrazione. Proprio per la sua azione energetica, di ripristino dell’ATP e per il miglioramento del tono muscolare, sembra destinataa ricoprire ancora per molti anni un ruolo importante nella supplementazione degli sportivi. PRO NUTRION propone la creatina monoidrato pura al 100% anche in versione mocronizzata che ne aumenta la solubilità e la disponibilità a livello gastrico in particolare se utilizzata ad alte dosi.

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI
Analisi media per 100gr:
310,00 Kcal - 1318,00
Proteine -
Carboidrati -
Grassi -
Creatina Monoidrata 100 gr

Notificato al Ministero della Sanità (DL. 111/92)

Chiudi finestra