ARTICOLI - MEDICINA



AVVERTENZA - I contenuti degli articoli di questa sezione non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all'approvazione del proprio medico.


Salute. Importanza di fare sport da bambini

Avviare i giovani a fare sport, svolge u ruolo di grande rilevanza sociale, oltre che di crescita e di apprendimento.

Come lo studio in età scolare esercita la mente e crea le basi di quel bagaglio d'informazioni che ogni individuo porta con sé per tutta la vita, così l'attività fisica in età giovanile permette al nostro corpo di costruire le basi per una vita
sana.

Più ampio è lo spettro delle attività fisiche praticate, maggiori saranno i vantaggi che se né ricavano. Da qui consegue che i bambini di 8-10 anni dovrebbero praticare una attività fisica multidisciplinare al fine di ricevere sollecitazioni di diverso genere che siano in grado di sviluppare meglio le loro capacità di coordinazione e le loro caratteristiche fisiologiche.

Dopo i 10 anni potranno orientarsi verso discipline
specifiche, prediligendo quelle attività che lasciano libertà di movimento.
Nell'età puberale, l'attività fisica è utile in quanto stimola
dell'ormone Somatotropo che regola la crescita e rafforza la struttura scheletrica. Sono gli anni in cui attraverso lo sport, viene formato quel corpo che ci portiamo dietro per tutta la vita. Dopo è troppo tardi.

Sul piano psicologico è molto importante l'approccio che il
bambino ha con l'attività fisica. Questa deve essere inizialmente inquadrata come un gioco per diventare sport con regole ed impegno agonistico solo dopo la pubertà.

La nostra società ha bisogno di gente che
continui a svolgere attività fisica fino a tarda età, più che di campioni. Chi ha avuto fin da giovanissimo un approccio corretto con il modo dello sport, continuerà a praticare una qualunque attività fisica anche da adulto e in età avanzata. Questo è tutto a suo vantaggio, sia sul piano di una
migliore forma fisica e della minore sensibilità alle malattie che dell'equilibrio psichico.E' indispensabile quindi che i
genitori ed istruttori vedano nel bambino l'uomo di domani e non il campioncino di oggi. In tal modo lo faranno anche felice.


PER SAPERNE DI PIU'