AVVERTENZA - I contenuti degli articoli di questa sezione non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all'approvazione del proprio medico.


perdere pesoAlimentazione - La grande abbuffata: come rimettersi in forma

Le Feste di fine anno significano anche arrivederci a tutte le buone intenzioni alimentari e motorie. Le diete vanno a farsi benedire e lo strappo alla regola, diviene la regola stessa. Ecco come riprendere più in forma che mai guadagnando in salute.

La dieta dei centrifugati
Nota con il nome di wash-out (= lavare, depurare l’organismo), è caratterizzata da un menù a base di verdure crude e frutta che hanno lo scopo di pulire il corpo, rivitalizzare e tonificare, grazie alla ricchezza di vitamine, sali minerali ed oligoelementi.

Dieci pasti al giorno
No, non avete letto male! I dieci mini pasti giornalieri, hanno lo scopo di non lasciare mai lo stomaco vuoto eliminando così, ogni desiderio di cibo tipico delle diete ipocaloriche.
Ed è proprio per questo motivo che garantisce i risultati anche a chi, di solito, non porta a termine una dieta.

Guerra all’insulina
I cibi introdotti sono ricchi di fruttosio che forniscono energia senza innalzare i livelli d’insulina (= ormone che ragola il transito degli zuccheri nel sangue e trasmette l’ordine alle cellule adipose, di immagazzinare il grasso).

Perdita di peso
Questi accorgimenti, associati alla diminuzione di calorie, consentono un rapido calo del peso corporeo ed una riduzione di massa grassa, che è solo uno dei benefici di questa dieta.

 

Solo per 15gg

E’ un regime povero di proteine e con poche calorie, 1200kcal nel weekend e 1400kcal negli altri giorni e quindi va seguito solo per brevi periodi.

 

In sette giorni, i miglioramenti saranno molteplici:

- La digestione migliora, la pancia si appiattisce e in soli 7gg potrai perdere 2-4kg. La frutta e la verdura preparate come centrifugati e spremute, mettono a riposo stomaco, intestino e fegato. Così si digerisce  meglio e ci si depura.

La mattina vi sveglierete con più energia e l’alito fresco.

- La pelle si reidrata. La produzione di sebo si riequilibra, i brufoli spariscono, i pori si chiudono e l’epidermide diventa subito più luminosa, le gambe si sgonfiano e appaiono più toniche.

- L’umore migliora. Grazie all’apporto di zuccheri “buoni” che stimolano la produzione di serotonina (una sostanza che favorisce il buon umore) e di enzimi ad azione rivitalizzante vi sentirete meno irritabili.

- La fame passa. Favorendo la “calma glicemica” (cioè un giusto e costante livello di zuccheri nel sangue) la dieta evita improvvisi cali di zuccheri che scatenano i morsi della fame.

 

Comincia nel weekend

Le prime 48 ore vanno programmate nel weekend o in giorni di completa inattività motoria. Si comincia con un semidigiuno a base di liquidi adatto a risvegliare l’attività di reni e intestino. Non preoccupatevi, quindi, se vi sentirete un po’ gonfi e se andrete spesso in bagno: vi state liberando dei liquidi in eccesso.

E’ un segnale positivo che passerà entro il lunedì successivo. Il resto della settimana potrete tornare alle attività fisiche abituali, limitando gli sforzi  eccessivi.


PER SAPERNE DI PIU' SU ALIMENTAZIONE