ARTICOLI - MEDICINA



AVVERTENZA - I contenuti degli articoli di questa sezione non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all'approvazione del proprio medico.


Medicina. Bruciori di stomaco

Per molti, il periodo Natalizio, significa anche abbandonarsi ai piaceri del cibo e delle bevande, ma gli eccessi alimentari sono spesso all’origine di fastidiosi sensi di acidità e di bruciori alla bocca dello stomaco.
Statistiche alla mano, la maggioranza degli Italiani, almeno una volta l’anno, accusa tali sensazioni al termine di pasti abbondanti o in occasione di serate in cui si è ecceduto con gli alcolici.

Nel caso in cui il disturbo si presenti con una certa frequenza, vale la pena di prestarvi maggiore attenzione, poiché potrebbe trattarsi di una vera e propria patologia.

La causa dei bruciori può dipendere dalla risalita dei succhi gastrici contenuti nello stomaco verso l’esofago, dovuta ad un cattivo funzionamento della valvola che separa i due organi.

Le pareti dell’esofago, assalite dai succhi gastrici s’irritano, dando luogo a diversi sintomi:
bruciori, acidità, rigurgito...

La posizione “sdraiata” favorisce il ritorno del contenuto gastrico verso l'alto, ecco perché questi disturbi si manifestano soprattutto di notte.

Se siete soggetti a fenomeni di questo tipo, non è il caso di sottovalutare il problema, le risalite dei succhi gastrici possono provocare seri danni alle pareti dell'esofago, fino a causare un’esofagite vera e propria, con erosioni e lesioni anche piuttosto gravi.

Rivolgetevi quanto prima al vostro medico di famiglia che vi prescriverà gli esami clinici più adatti ed in base ai risultati ottenuti, sarà impostata la terapia farmacologia più adatta.

Modificando opportunamente lo stile di vita individuale, è possibile evitare l’insorgere di problematiche di questo genere in modo definitivo e salvaguardare la propria salute.

In pratica:

Cibi da evitare. Menta, caffè, cioccolato, alcolici (…), possono favorire il reflusso. No anche alle bibite gasate, al fumo ed ai pasti abbondanti.

Attenti ai chili di troppo. Il sovrappeso aumenta la pressione all'interno dell'addome.

Occhio a come dormite. Dormire con la parte superiore del corpo leggermente sollevata può limitare i disturbi gastrici.

Vestiti da indossare. Meglio evitare gonne o pantaloni stretti.


PER SAPERNE DI PIU' SU MEDICINA